leggo per te

"Io dico per te luna, io dico per te sole, Io chiamo per te il mondo con le mie poche parole…" (Bruno Tognolini)


Lascia un commento

Le scoperte di Bebo e Bice

Le scoperte di Bebo e Bice sono una nuova collana di Editoriale Scienza, casa editrice specializzata in testi scientifici per bambini e ragazzi. Bebo è un verme rosa, un esploratore molto curioso che si caccia spesso nei guai; Bice è una pulce blu che sogna di diventare una scienziata. Questa nuova serie è stata appositamente studiata per i bambini in età prescolare, a partire dai tre anni. Il linguaggio è semplice, chiaro e stimolante: il fine è quello di incuriosire i piccoli lettori, incoraggiandoli a provare in prima persona le attività proposte. In questo modo, le scoperte effettuate sono frutto dell’esperienza diretta del bambino e, pertanto, realmente significative per lui. Autore della collana è l’associazione bolognese Tecnoscienza.it che, attraverso laboratori, mostre e giochi, racconta la scienza ai più piccoli in maniera accessibile e intuitiva.

Nell’ambito di questa nuova collana, Editoriale Scienza ha lanciato – sul proprio canale Youtube – l’omonima serie web. Attualmente, essa è composta da un trailer e da due video con esperimenti, uno dedicato al libro “I colori” e l’altro a “La catapulta”. Va sottolineato che i video non propongono gli stessi esperimenti del libro, proprio per offrire ulteriori spunti e moltiplicare le occasioni di scoperta autonoma da parte del bambino. Infatti, i video sono interattivi (si può accedere con un clic alla versione per dispositivo mobile): ciascuno può scegliere fra le ipotesi indicate per concludere l’attività. I libri, inoltre, rimandono a loro volta ai video, in modo da offrire ai lettori, in maniera chiara, le diverse possibilità di esperienza.

Ecco l’introduzione sull’apposito canale di youtube, al quale fanno seguito i due video di esperimenti:

Noi abbiamo letto e giocato con il libro dedicato a I colori. La storia è questa: Bebo e Bice stanno facendo la spesa presso il fruttivendolo, quando il contadino Severino li chiama preoccupatissimo: nel suo orto è spuntata una zucca gialla. Bice propone allora di colorarla di arancione, ma… come? I mirtilli si offrono come volontari e Severino teme che la zucca diventi tutta blu… ma sovrapponendo il blu al giallo non si ottiene l’arancione, bensì il verde. A questo punto, Bebo e Bice decidono di effettuare una serie di esperimenti per capire come si può ottenere l’arancione: scoprono così che mischiando il rosso e il giallo si ricava il colore desiderato. Grazie alla amiche fragoline, la zucca tornerà ad essere del colore giusto! Oltre a insegnare come si ottengono i diversi colori, la storia contiene anche un chiaro riferimento all’importanza della frutta e della verdura per la nostra salute.

Qui potete vedere un’anteprima del libro e acquistarlo direttamente dal sito. Buon divertimento!


2 commenti

Il fascino intramontabile delle alette

Clavis è da sempre una casa editrice molto attenta ai piccoli lettori. Le storie di Anna, Mattia, Tina e Milo, Luca e Sara descrivono la quotidianità dei bambini e celebrano le loro prime conquiste: giocare, fare amicizie, imparare a usare il vasino, lavarsi i denti o vestirsi da soli… e ancora il ritmo delle stagioni, i primi viaggi, il rapporto con gli animali e la natura.

??????????
Qualche tempo fa la nostra zia ci ha regalato Tina e Milo si divertono di Pauline Oud, affermata illustratrice olandese. Un robusto cartonato con le alette: inutile dire che Pulcetta adora aprirle e chiuderle. Tina e Milo combinano un sacco di pasticci e questo la diverte moltissimo! Fra una risata e l’altra, il libro riesce a trasmettere messaggi importanti: la conquista dell’autonomia, l’importanza del “fare da soli”, la cura della propria igiene, il valore della routine e dei piccoli riti che trasmettono calore e sicurezza.

??????????
Da un po’ di tempo a questa parte, Pulce si diverte a “leggere” la storia ai suoi amici preferiti (una bambola e un coniglietto di peluche), commentando a modo suo le figure e pronunciando sonori “oh nooooooo!!!” ogni volta che Tina o Milo combinano un guaio!

Sono molto affezionata a questa casa editrice la quale continua a regalarci semplici, deliziose storie che sono pensate appositamente per i cuccioli dai diciotto mesi in poi. I libri sono robusti e ben fatti, non troppo grandi e quindi maneggevoli e adatti alle piccole e curiose manine.


2 commenti

Senza parole (o quasi)

Oggi parliamo di tre libri piccoli piccoli che contengono storie grandi… grandi proprio perché sono fatti per lasciare spazio all’immaginazione del lettore/narratore.

La collana Le piccole avventure di Margherita è edita da Lapis. Margherita – ma in lingua originale si chiama Apolline! – è una bimba bionda che avrà all’incirca un anno e mezzo/due anni…

??????????

… ed è una tipina dolce e curiosa. Ne Il sonnellino la piccola non ne vuole sapere di dormire, così scende dal lettino e va ad esplorare la stanza in compagnia del suo pupazzo preferito

??????????

Le illustrazioni sono delicate e spiritose, il testo (attraverso il quale si vogliono tradurre in parole i pensieri della bambina) è breve, semplice e chiaro.

Io adoro i libri con dediche o simpatiche descrizioni degli autori. Qui, alla fine, si leggono poche, incantevoli righe di presentazione:

??????????

A Rebecca piace molto, perché inizia a “immedesimarsi” nelle piccole avventure che hanno per protagonisti i bambini.

Gli altri due librini sono delle vere chicche, ahimé non è sempre facili trovarli… Quindi le considero due doni preziosi! C’era una volta un topo chiuso in un libro e Seconda storia di un topo chiuso in un libroEdizioni EL.

??????????

Niente parole, solo immagini molto divertenti e poetiche insieme. Si narra di un topino che resta per caso chiuso in un libro. Non si perde d’animo ma, sfogliando e mordicchiando, si fa strada dentro quel mondo di carta e si ritrova in mezzo ad una straordinaria avventura… Ecco qui il protagonista:

??????????

uhmmmm… ma cosa c’è qui dietro?!

??????????

Tutto un mondo da scoprire!! Ecco che le pagine del libro possono essere utili anche per volare…

??????????

Nella seconda storia il simpatico topino arriva sino al mare…

??????????

Dove può navigare in piena libertà…

??????????

e chissà cos’altro imparerà?


2 commenti

Letture piccole per grandi sogni

Negli ultimi tempi Pulcetta (diciotto mesi) ha dimostrato un interessente crescente per i libri. Inizia a manifestare i suoi gusti e a chiedere la (ri)lettura dei preferiti. I suoi tempi di attenzione sono sensibilmente aumentati e vi sono ormai almeno due momenti della giornata dedicati alla lettura condivisa, mentre lei stessa, di tanto in tanto, va a prendere un libro per sfogliarlo.
Così anch’io mi sono lanciata a sperimentare nuove letture e nuovi stili per cogliere le sue reazioni.

Ad esempio, lei si è innamorata a prima vista di Tutto di Emma Dodd.

??????????

Complici gli inserti dorati e le illustrazioni grandi e chiare, questo delizioso albo ha scalato velocemente la classifica. Mamma Koala racconta al suo cucciolo quali sono le cose di lui che più le piacciono, per dimostrargli, infine, il suo amore… un amore tutto intero, indivisibile e smisurato. E’ veramente una lettura tenerissima, fatta – ammettiamolo! – per far commuovere un pochino le mamme.

??????????

Poi ho deciso di fare un tuffo nel passato e sono andata a cercare Altan

Prima con Vola uccellino! La collana dei Libri di Kika è appositamente studiata per i piccolissimi e, nonostante siano passati trentanni, conserva un fascino intatto. Libri piccoli e maneggevoli, con un testo conciso e chiaro che precede le immagini coloratissime, facilmente riconoscibili, ben definite e dai contorni netti. In questo modo l’attenzione del bambino non è sviata da eccessivi particolari, ma si concentra sulla figura e sul suono (e la forma) delle parole che gli vengono lette. Testo e illustrazioni facilitano la comprensione della narrazione:

??????????

e introducono i primi rapporti di causa-effetto:

??????????

… perché semplicità non significa banalità, ma chiarezza di pensiero:

??????????

Si parla di Altan, poteva forse mancare la Pimpa?! In questa collana dell’editore Panini (gli “Imparalibri”) la simpatica cucciolotta a pois aiuta il bambino a sviluppare il proprio linguaggio. Anche qui ritroviamo illustrazioni molto semplici e colorate e una chiara corrispondenza fra parole e figure:

??????????

Il testo è sempre strettamente collegato alle azioni quotidiane di cui il bambino fa diretta esperienza:

??????????

Per concludere, una nuova incursione nei libri “coi buchi” della Coccinella, con Il gufo e gli altri. I “buchi” sono molto importanti in questa fase della crescita, perché permettono al piccolo lettore di sperimentare il tatto, la spazialità, il mutamento, la creatività. Sono albi da manipolare e da “giocare” e ogni volta offrono un punto di vista differente.

I grandi occhi del gufo vanno via via rimpicciolendo…

DSCN7315

e diventano quelli dei cavallucci marini, oppure i piccoli, ma acuti occhi delle aquile…

??????????

Mentre, accanto alle immagini,  si dipana un racconto in rime sulla vita degli animali.

??????????

Se posso fare un appunto a questo bel cartonato, devo dire che in certi punti ho trovato il testo non proprio facilissimo per i piccoli lettori in erba. L’attenzione è quindi catturata soprattutto dalle raffigurazioni e dal gioco dei buchi concentrici.

Alla prossima lettura!


Lascia un commento

Letture della buonanotte

Ecco le nostre attuali letture preferite prima di dormire:

??????????

Oggi vorrei parlarvi dei due bellissimi cartonati di Usborne Edizioni:

??????????

Ho un debole per questa casa editrice inglese e per la sua collana dedicata ai lettori più piccini. Ci sono svariati titoli molto belli, vi consiglio vivamente di spulciare il loro catalogo! Fra l’altro online si possono visionare anche alcune pagine dei libri!

Queste storie fatte apposta per la buonanotte sono deliziose. Brevi (due paginette ciascuna), semplici e tenere!

??????????

L’autore dei testi è Sam Taplin, mentre Violeta Dabija ha illustrato Favolette per la nanna e Francesca Di Chiara Buonanotte Bebé. Date un’occhiata alle pagine di queste due illustratrici, non ve ne pentirete!

??????????

Tutte le favole hanno come tema principale la nanna. Molti cuccioli non hanno voglia di dormire, ma la mamma o il papà riescono sempre a trovare il modo giusto per accompagnarli verso il mondo dei sogni… Il rapporto fra genitori e figli è il filo rosso che lega tutte le storie e ogni famiglia si riconoscerà nei vari personaggi e nelle loro caratteristiche caratteriali.

??????????

… e se talvolta si prova un po’ di paura, anche un buon amico sa offrire la sua vicinanza!

??????????

Ci sono diversi titoli dedicati a piccole storie di animali e favole della buonanotte, li ho sfogliati quasi tutti e li consiglio di cuore. Attenzione, però, perché alcuni racconti si ritrovano in libri diversi. Scegliete con cura per evitare doppioni… vi assicuro che la scelta non manca!

Visto che si avvicina il Natale, sempre in libreria ho sfogliato questo (con la più tradizionale storia di Gesù Bambino) e questo. Se visitate il catalogo online, basta digitare “natale” nella casella di ricerca e troverete tanti altri titoli interessanti per tutte le età.

Buonissima lettura e Buona settimana nazionale di Nati per Leggere!


1 Commento

Ci prepariamo al Natale!

In queste settimane abbiamo già iniziato a preparare le letture natalizie per Pulcetta, in modo da entrare pian piano nell’atmosfera festosa… (alla quale teniamo molto, se non si fosse capito!).

Ecco qui i nostri primi tesori (ne arriveranno altri!)

??????????

In particolare, oggi desidero parlarvi del libro sonoro edito da Usborne, casa editrice molto attenta ai gusti dei più piccini fra i lettori:

??????????

Non sempre i libri sonori mi fanno impazzire, perché molti non sono realizzati con cura e i suoni sono più vicini al baccano che alla musica…

Questo invece, dopo averlo sfogliato in libreria, mi è piaciuto. Le illustrazioni sono semplicissime e colorate, adatte soprattutto ai bambini della fascia zero-tre. I tasti musicali riproducono in miniatura ciascun disegno a tutta pagina; richiedono una pressione non lieve (quindi i piccini avranno bisogno di un po’ di aiuto) ma hanno il pregio di non avere un tono troppo alto e di non essere fastidiosamente “metallici” nel timbro. Soprattutto, prima di sentire il suono successivo, bisogna attendere la fine del primo. In poche parole: non avere fretta, goditi la lettura 😉

DSCN7081

Pulcetta ne è rimasta subito incantata, ogni tanto lo prende per sentire le musichette! Noi ve lo consigliamo!

E voi? Raccontateci dei vostri librini natalizi preferiti!


2 commenti

Cose belle…

Cose belle, cose tutte mie è il titolo edito da La Coccinella, casa editrice che annovera nel proprio catalogo numerosi titoli per i piccolissimi.

??????????

Un cartonato robusto e colorato, perfetto per le manine piccine… In cui vengono descritte le piccole felicità quotidiane!

??????????

E si sa che i bambini sono bravissimi a notare e apprezzare le gioie senza prezzo…

??????????

A sinistra troviamo, su sfondo bianco, “le cose belle”. A destra, colorate illustrazioni, semplici ed essenziali. Una bella lettura per ripercorrere insieme tutti quegli eventi che ci possono rendere felici, se solo sappiamo valorizzarli.

Buona lettura (con un po’ di commozione una volta arrivati all’ultima pagina… !)