leggo per te

"Io dico per te luna, io dico per te sole, Io chiamo per te il mondo con le mie poche parole…" (Bruno Tognolini)

capture2


1 Commento

Ma i tuoi SI che fine hanno fatto?!

Ci sono i che no aiutano a crescere.
E poi ci sono i sì.
Anche i sì aiutano molto a crescere, a crescere insieme. Con un bel sacco pieno di sì, possiamo andare molto lontano. Garantito. Ma no, non nel senso che si deve dire sempre sì, che tutto deve andar bene, che… “fa’ quel che vuoi, basta che mi lasci in pace“. Quelli sono solo deboli assensi.
Qui ci riferiamo ai SI forti e chiari. Quelli che raddrizzano le cose quando vanno storte. Sono anche i più difficili da dire, soprattutto in certi momenti (quando un bel NO, magari condito da un bell’urlo, farebbe molto più comodo).

Oggi vi parlo di un albo de Lo Stampatello Editore, una di quelle case editrici per cui abbiamo un debole (ve lo abbiamo già detto, vero?!). L’illustratore è niente di meno che Gek Tessaro, mentre il testo è di Francesca Pardi. Più sì che no è una storia che mi è piaciuta subito, forse perché mi ricordava qualcosa… o, meglio, qualcuno… !

capture3

capture4
Avrete sicuramente presente una di quelle mattinate in cui il vostro pargoletto mette a dura prova la vostra pazienza con una successione di NO, in ordine crescente di intensità. No al latte, no a quella maglietta, no allo spazzolino da denti… Il tutto mentre voi dovete riuscire a fargli fare una colazione sufficientemente nutriente, nonché a rendervi presentabili prima di andare a scuola e al lavoro…

capture5

In questo simpatico e coloratissimo libro, si descrive un dialogo spassoso fra una mamma e il suo piccolo in cui non è difficile riconoscersi. Le immagini intense ed espressive di Tessaro, con la sua inconfondibile tecnica così vicina al mondo infantile, fanno da eco alle emozioni del bimbo. E la mamma? La mamma fa una cosa fantastica…

Quando sembra che stia per arrabbiarsi sul serio, inverte la rotta e sfodera un trucco. Sorprende il figlio con ironia e fantasia: non lo riprende dall’alto, ma si mette a giocare con le parole e con le immagini. I NO si trasformano in SI e l’atmosfera muta velocemente…

capture7
… e i due non usciranno da casa coi musi lunghi, potete esserne certi!!!

Una lettura spassosa che vi invito a condividere coi vostri bambini e, perché no, a mettere in pratica!

Qui la scheda del libro sul sito de Lo Stampatello.